Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.

 

Dal 22 ottobre al 30 novembre

sarà possibile per le scuole partecipare all’avviso di cui alla nota prot. 12810 del 15 ottobre 2015, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale "Per la Scuola competenze e ambienti per l'apprendimento".

Il bando ha come obiettivo quello di finanziare progetti volti alla creazione e al potenziamento di ambienti digitali.

Le scuole interessate a partecipare dovranno preventivamente predisporre un progetto che deve essere approvato dai propri Organi Collegiali (Consiglio di istituto e Collegio dei docenti), dopodiché inserire il progetto e tutti i dati necessari all'interno del sito dei fondi strutturali 2014-2020 denominata "Gestione degli Interventi", al seguente indirizzo http://www.istruzione.it/web/istruzione/Pon/2014_2020.

La candidatura può essere proposta dalle ore 9 del 22 ottobre alle ore 14 del 30 novembre 2015.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA alla mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 I progetti potranno riguardare:

1)    Spazi alternativi per l’apprendimento: ambienti in genere più grandi delle aule per accogliere attività diversificate, più classi, gruppi di classi (verticali, aperti, ecc.), in plenaria, per piccoli gruppi, con arredi e tecnologie per la fruizione individuale e collettiva, che permettano la rimodulazione continua deglispazi in coerenza con l’attività didattica prescelta. Uno spazio simile può essere finalizzato anche alla formazione dei docenti, interna alla scuola o sul territorio

2)    Laboratori mobili: dispositivi e strumenti mobili (per varie discipline, esperienze laboratoriali, scientifiche, umanistiche, linguistiche, digitali e non) in carrelli e box mobili, a disposizione di tutta la scuola, che possono trasformare un’aula “normale” in uno spazio multimediale e di interazione; l’aula si trasforma così in uno spazio in grado di proporre una varietà di configurazioni: dai modelli più tradizionali al lavoro in gruppi;

3)    Aule ‘aumentate’ dalla tecnologia: un numero congruo di aule tradizionali arricchite con dotazioni per la fruizione collettiva e individuale del web e di contenuti, per l’interazione di aggregazioni diverse in gruppi di apprendimento, in collegamento wired o wireless, per una integrazione quotidiana del digitale nella didattica.

 

Attenzione:
Si ricorda che l'importo finanziato di €. 2.000,00 per il modulo "Postazioni informatiche e per l’accesso dell’utenza e del personale (o delle segreterie) ai dati e ai servizi digitali della scuola" si può sommare alla realizzazione agli ambienti digitali pertanto i massimali presentabili sono €. 26.000,00 se si hanno più di 1.200 alunni e €. 22.000,00 se si hanno meno di 1.200 alunni. 


Si consiglia nel caricamento del progetto di inserire un modulo aggiuntivo dedicatoRicordiamo che il bando è rivolto alle scuole statati, dall’infanzia al secondo ciclo, delle seguenti regioni:Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.

 

 

PON 2014-2020 AULE 3.0